giovedì 14 ottobre 2010

Dolci ricordi :)





Con i ricordi è come se le persone che non ci sono più fossero ancora presenti in ogni gesto che fai, i ricordi ti permettono di rivivere gli attimi più belli senza di loro, i ricordi sono un tesoro custode di tutte le cose.
Beh meggy appena ho scoperto il tuo contest ho deciso di partecipare, le mie nonne mi hanno lasciato tante belle ricette, gli odori di cose buone che ti assalivano appena entravi in cucina, il cucchiaio troppo caldo che mi scottava la bocca in quegli assaggi veloci dopo che la nonna aveva detto: "Attenta che scotta!" Quelle prelibatezze che mi sono rimaste nella mente sono cose di tutti i giorni ma che ora non hanno più lo stesso sapore. Per prima cosa vorrei postarti la ricetta della PARMIGIANA DI MELANZANE che è un piatto comune, ognuno ha la propria ricetta e io ti do la mia, o meglio quella della mia nonna; effettivamente lei non aveva una vera e propria ricetta, faceva tutto ad occhio, il pomodoro, il sale il formaggio... Legato a questo piatto ho tanti ricordi, è un piatto che la nonna iniziava a preparare la domenica mattina prima di andare a messa, l'aiutavo passando le melanzane nella farina e poi nell'uovo, ma col tempo mi faceva fare sempre più cose, diceva che dovevo imparare a farla anche sa sola... Ricordo che una volta a casa dopo la messa, prima di assemblare il tutto non poteva mai mancare un po’ di pane col sugo che aveva preparato la mattina, per merenda...
Cmq la ricetta: 
Parmigiana di nonna Anna
1kg di melanzane (poi dipende da quanti strati volete fare, dall'ampiezza del ruoto)
Pomodoro (rigorosamente fatto in casa, dalla semina all'imbottigliamento)
Parmigiano
Fior di latte o scamorza o mozzarella
Foglie di basilico
Sale e Pepe q.b.
2 o 3 uova
Farina 
Olio per friggere

Iniziamo la lavorazione con il preparare il soffritto per il pomodoro, in olio ben caldo facciamo rosolare la cipolla tagliata sottile, aggiungiamo il sugo di pomodoro, il basilico (nelle mie bottiglie è già incluso) il sale e lasciamo cuocere, fino a quando non si sarà ristretto. Mentre il sugo cuoce, lavare le melanzane, spuntarle, cioè eliminare la parte verde con le foglie, e tagliatele a fette di circa 1 centimetro di spessore per il verso della lunghezza. Mettetele ora, in una ciotola, grande abbastanza da contenerle tutte, disponetele a strati e cospargete ogni strato di sale. Lasciarle risposare una mezz'ora in modo che possano espellere una buona parte del liquido amarognolo che le caratterizza. Dopo una mezz'ora, sciacquarle sotto l'acqua corrente ad asciugarle bene, passarle una alla volta nella farina da ambo i lati e poi nell'uovo sbattuto con un pizzico di sale, pepe e un cucchiaio di parmigiano. Friggere in abbondante olio bollente finché saranno dorate da ambo i lati. Lasciatele asciugare su un foglio di carta assorbente. una volta fritte tutte le melanzane, appena anche il sugo sarà pronto iniziamo la composizione. Sul fondo della pirofila stendere qualche cucchiaio di pomodoro, fare un primo strato di melanzane, un nuovo strato di pomodoro, mozzarella o fiordilatte, pepe, le foglie di basilico e abbondante parmigiano. Continuare ad alternare fino ad esaurimento. Nell'ultimo strato, quindi nella parte superiore non aggiungete mozzarella ma solo pomodoro, pepe, basilico e tanto formaggio.
Cuocere in forno 180° una 40ina di minuti e quando il formaggio sarà bello dorato coprire la pirofila con carta argentata e lasciar cuocere un'altra decina di minuti.
E' buona tiepida ma ottima mangiata la sera riscaldata, in un pezzo di pane, ma anche il giorno dopo. Buona anche da potare in una scampagnata...







Spero che vada bene per il tuo contest...







1 commento:

meggY ha detto...

Ciao LaNa, grazie mille per la tua partecipazione al mio contest, la tua ricetta però non va bene, va BENISSIMO!
:)
Cosa c'è di meglio di una parmigiana che profuma di nonna???
Uno dei miei piatti preferiti tra l'altro...
Grazie ancora e in bocca la lupo, a presto!!!
^^

Non hai trovato niente di interessante? Prova a vedere tra i post precedenti cliccando su "Post più Vecchi"!